Home / Primo Piano  / Sondaggi elezioni Regionali, gli esiti
   

Sondaggi elezioni Regionali, gli esiti

 

In prospettiva verso le elezioni Regionali nell’autunno 2022 ecco gli esiti di sondaggio sulle intenzioni di voto a candidati presidente e liste, e sulle scelte per fiducia e conoscenza.

Secondo quanto emerso dai recenti sondaggi, nella prospettiva delle elezioni Regionali in Sicilia nell’autunno 2022, il centrodestra siciliano al momento è in vantaggio sul centrosinistra. Tra i candidati in pole position vi sono Nello Musumeci, che ha già annunciato la ricandidatura, e poi, secondo alla partenza, vi è l’ex presidente del Senato, Renato Schifani, avvocato con studio in piazza Virgilio 4 a Palermo.

Alla domanda sulle intenzioni di voto alle liste, mille persone hanno risposto indicando il 50,3% al centrodestra, e il 36,5% al centrosinistra. Poi al 2% Italia Viva e Verdi-Europa Verde, all’1,5% Azione e Più Europa. Ancora in riferimento ai candidati inquilini a Palazzo d’Orleans, Musumeci e Schifani vincerebbero le partite contro gli ipotetici candidati del centrosinistra: Claudio Fava, deputato dell’Assemblea regionale e presidente della Commissione Antimafia, che sarà candidato e si candida anche, eventualmente, attraverso le primarie di coalizione.

Poi Caterina Chinnici, parlamentare europeo figlia del giudice Rocco ucciso dal tritolo di Giovanni Brusca nell’83 a Palermo, è la più quotata nel centrosinistra.

Poi Giuseppe Provenzano da San Cataldo, già ministro per il Sud e vicesegretario del Partito Democratico. Poi Giancarlo Cancelleri, sottosegretario alle Infrastrutture del Movimento 5 Stelle, già candidato presidente della Regione nel 2012 e nel 2017. E poi, ancora, alle domande su fiducia e conoscenza di alcuni leader siciliani di entrambi gli schieramenti, Caterina Chinnici è al 55% di fiducia, seguita da Musumeci al 51%, Schifani al 50%, Provenzano al 40%, poi il presidente dell’Assemblea regionale e coordinatore regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè, al 34%, poi Cancelleri al 33%, Fava al 32%, Nino Minardo da Modica, segretario regionale della Lega, al 30%, e poi il parlamentare europeo Raffaele Stancanelli da Regalbuto al 20%.

E poi, in riferimento alla conoscenza, Musumeci è noto al 92% degli elettori scelti a campione, Schifani al 91%, poi Miccichè all’87%, e poi, in casa centrosinistra, Fava al 78%, Chinnici al 76%, Provenzano al 42% e Cancelleri al 40%. Infine, tra i partiti il primo è il Partito Democratico con il 17%, Fratelli d’Italia e Movimento 5 Stelle al 15%, Forza Italia 11%, Diventerà Bellissima 9%, Lega 8%, Noi con l’Italia 3,5%, Liberi e Uguali 2,5%, Italia Viva e Verdi entrambi al 2%, Azione e Più Europa sono ciascuno all’1,5%, e Coraggio Italia 1%. Altri partiti, sia a destra che a sinistra abbracciando il centro, totalizzano il 5%.

Voto alle liste

50,3% centrodestra
36,5% centrosinistra
2% Italia Viva e Verdi-Europa Verde
1,5% Azione e Più Europa
__________________________

Scelta candidato presidente Regione

Nello Musumeci
Renato Schifani
Claudio Fava
Caterina Chinnici
Giuseppe Provenzano
Giancarlo Cancelleri

___________________________

Scelta per fiducia a candidato presidente Regione

Caterina Chinnici 55%
Nello Musumeci 51%
Renato Schifani 50%
Giuseppe Provenzano 40%
Gianfranco Miccichè 34%
Giancarlo Cancelleri 33%
Claudio Fava 32%
Nino Minardo 30%
Raffaele Stancanelli 20%

_______________________

Scelta per conoscenza a candidato presidente Regione

Nello Musumeci 92%
Renato Schifani 91%
Gianfranco Miccichè 87%
Claudio Fava 78%
Caterina Chinnici 76%
Giuseppe Provenzano 42%
Giancarlo Cancelleri 40%

_________________________

Voto ai partiti

Partito Democratico 17%
Fratelli d’Italia e Movimento 5 Stelle 15%
Forza Italia 11%
Diventerà Bellissima 9%
Lega 8%
Noi con l’Italia 3,5%
Liberi e Uguali 2,5%
Italia Viva e Verdi 2%
Azione e Più Europa 1,5%
Coraggio Italia 1%

Altri partiti, sia a destra che a sinistra abbracciando il centro, totalizzano il 5%.

Angelo Ruoppolo (Teleacras)

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO