Home / Secondo Piano  / Domenica visite guidate al Parco Archeologico della Valle dei Templi e per i bambini al Museo Griffo
   

Domenica visite guidate al Parco Archeologico della Valle dei Templi e per i bambini al Museo Griffo

 

Domenica 24 ottobre in occasione della Giornata Internazionale del Paesaggio alle 16 è previsto “I santuari della rupe atenea”. Durante la visita, dedicata a contesti e percorsi ordinariamente non accessibili, gli archeologi CoopCulture illustreranno la storia, l’organizzazione ed il funzionamento di tre distinte aree sacre akragantine disposte a diverse altezze lungo il versante orientale della collina. La visita culminerà all’interno della chiesa di San Biagio, innalzata sui ruderi del Tempio C, dedicato a Demetra.

Partenza dal parcheggio presso del cimitero agrigentino di Bonamorone

Biglietto 5 euro.

Sabato 30 ottobre alle 17 e domenica 31 ottobre alle 10,25  “Il refrigerium e altre storie: archeologia e sapori”, una visita con degustazione. La prima parte dell’itinerario parte dal Tempio di Giunone per  raggiungere il Tempio della Concordia includendo tutte le attrazioni archeologiche presenti lungo il tragitto, per continuare all’interno delle catacombe cristiane nel sottosuolo. Un percorso archeologico con componenti storico-culturali che permetterà di comprendere in modo piacevole ed esaustivo gli oltre 2600 anni di storia del luogo. Alla fine del percorso, all’uscita dalle catacombe i visitatori verranno accompagnati nella vicina Casa Barbadoro per assaggiare selezionati e ricercati prodotti tipici della zona, alcuni del “paniere” Diodoros e altri legati alla festa di Ognissanti: un vero viaggio alla scoperta dei sapori unici che caratterizzano il territorio del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi.

Biglietto intero 18 euro.

Domenica 31 ottobre alle 16 un appuntamento per bambini (età 6-12 anni) con “Acchiappafantasmi al museo Griffo”: l’Ente museale diventa scenario d’eccezione di una visita-laboratorio incentrata sui preziosissimi sarcofagi greci in marmo e terracotta custoditi al suo interno, una categoria di reperti che possono diventare spaventosamente giocosi se, con gli operatori archeologi di CoopCulture, è possibile capirne forma, decorazione, utilizzo e provenienza, provando a replicarne le sembianze ritagliando, piegando e decorando dei pre-stampati. Richiamato il significato tradizionale della festività di Ogni Santi, i fantasmi benevoli che popolano il museo recheranno ai bambini gustosi omaggi che verranno “acchiappati” comparendo all’interno dei piccoli sarcofagi, candy-bag autocostruita: piacevole anticipo dei doni che verranno ricevuti individualmente l’1 novembre.

Biglietto 5 euro.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO