Home / In evidenza  / Denunciati nove “furbetti” del reddito di cittadinanza
   

Denunciati nove “furbetti” del reddito di cittadinanza

 

A Patti, in provincia di Messina, nove persone sono state denunciate dai Carabinieri alla Procura allorchè avrebbero percepito indebitamente il reddito di cittadinanza. Il giudice per le indagini preliminari ha anche disposto il sequestro delle somme incassate per un totale di 31mila e 767 euro. Ben 6 delle 9 persone (una donna e cinque uomini) denunciate, sono soggetti che hanno omesso di comunicare all’Inps misure cautelari personali sopravvenute per reati di vario genere: dalla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti allo stalking. Tra i soggetti denunciati vi è anche un uomo di 53 anni che ha omesso di comunicare l’avvio di un’autonoma attività lavorativa, e due cittadine straniere (una rumena e una polacca, rispettivamente di 38 e 21 anni), che avrebbero falsamente dichiarato di risiedere da più di 10 anni in Italia.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO