Home / Secondo Piano  / Greenpass, Caronia “Assurdo chiederlo per attività culturali all’aperto”
   

Greenpass, Caronia “Assurdo chiederlo per attività culturali all’aperto”

 
“L’introduzione dell’obbligo di GreenPass per l’accesso ad alcune attività e servizi credo che sia un buon strumento per stimolare i cittadini a vaccinarsi e creare una comunità più sicura.
Mi sembra però incomprensibile l’obbligo anche per le attività culturali all’aperto, per altro in contrasto con la “libertà” delle attività di ristorazione svolte sempre all’aperto.
Se è infatti comprensibile l’adozione di misure precauzionali più stringenti per le attività al chiuso dove maggiore è il rischio di contagio da persone positive, lo stesso non può dirsi per le attività all’aperto.
Mi auguro quindi che in sede di conversione del Decreto-legge, se non già prima con un autonomo provvedimento del Governo, si torni sui propri passi per evitare che una norma incomprensibile si trasformi nell’ennesima vessazione contro un settore, quello della cultura e dell’intrattenimento, che sta subendo danni enormi dalle limitazioni imposte dal Covid.”
Lo dichiara Marianna Caronia in merito alle nuove norme che entreranno in vigore domani
NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO