Home / Secondo Piano  / Amministrative Favara, tutti insieme appassionatamente. Il solito raggruppamento…
   

Amministrative Favara, tutti insieme appassionatamente. Il solito raggruppamento…

 

Il programma sarà realizzato in modo corale con le forze culturali e associative del territorio seguendo sei aree di lavoro: non solo dare risposte alle emergenze, ma applicare una “Cultura del Progetto”

Dopo diversi incontri di analisi ed approfondimenti della realtà del Comune di Favara, delle sue specifiche criticità, i responsabili di “Scegli Progetto Comune”, Pd (Partito Democratico), Movimento 5 Stelle, PiùECO (Ecologisti Confederati) e di varie associazioni di volontariato e di attivismo civico, hanno siglato l’accordo politico che porterà, in forma unitaria, ad affrontare le prossime elezioni amministrative.

La base solida e condivisa del progetto sarà il documento politico/programmatico elaborato da “Scegli Progetto Comune” con l’obiettivo di costruire un’alleanza forte che possa finalmente rappresentare un’alternativa di governo per la città.

“Bisogna ridisegnare e ricostruire Favara, rendendola una città mediterranea ed europea nuova, aperta, solidale e democratica – dicono i sottoscrittori -. E’ necessario non solo ripristinare una condizione di vita ‘normale’, fatta di decoro, pulizia delle strade, rispetto delle regole sociali, e del bene comune, trasparenza dell’azione amministrativa, ma anche far si che sì che si possa guardare ai prossimi decenni in una coraggiosa visione di rigenerazione urbana e territoriale, di innovazione sociale, culturale, ecologica, economica e digitale, mettendo al centro dell’azione amministrativa la ‘Cultura del Progetto’, che utilizzi un modello di sviluppo rigenerativo e creativo attraverso la riappropriazione dei luoghi, la partecipazione, la legalità”.

Il gruppo ha individuato sei aree di lavoro che, con l’apporto di tutte le forze culturali ed associative presenti sul territorio consentiranno, di elaborare un programma utile a dare a Favara un nuovo volto, quello di una città proiettata verso uno sviluppo sostenibile. In tal senso grandi opportunità potrebbero arrivare per il territorio dagli obiettivi di Agenda 2030: per questo rappresentano una guida e uno stimolo da seguire insieme al Pnrr sia per l‘azione programmatica che per l’attività amministrativa della comunità locale.

Nei prossimi giorni sarà convocata un’assemblea unitaria di tutti i simpatizzanti, iscritti e firmatari delle varie forze, dove si presenterà il “Progetto Comune”, e si ufficializzerà la candidatura a sindaco. 

“L’unità delle forze democratiche del territorio – concludono i sottoscrittori – è il segno del cambiamento che apre prospettive innovative nel panorama politico”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO