Home / Secondo Piano  / Regione, la Corte dei Conti boccia il nuovo contratto della dirigenza
   

Regione, la Corte dei Conti boccia il nuovo contratto della dirigenza

 

No al rinnovo di contratto per la dirigenza della Regione Siciliana. La Corte dei Conti ha bocciato il documento relativo al triennio 2016-2018. La magistratura contabile motiva così il no: “Ricore la mancata compatibilità finanziaria ed economica con gli attuali strumenti di programmazione e di bilancio”. I sindacati di categoria insorgono. Le segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Cobas-Codir, Sadirs e Ugl affermano: “Si tratta di una gravissima violazione dei diritti di un’intera categoria di lavoratori, ad oggi l’unico comparto della pubblica amministrazione di tutta Italia a scontare ben due bienni di ritardo, e ad attendere da oltre 15 anni il rinnovo contrattuale. La Regione trovi al più presto una soluzione per non far scontare ai lavoratori le conseguenze della devastante parifica del rendiconto del 2019, la cui partita non sembra essersi chiusa”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO