Home / Secondo Piano  / Il sindaco Alba intima l’Rti a riprendere la raccolta immediatamente. Adesso tocca alle imprese mostrare serietà dinnanzi ad un pericolo grave conclamato anche dall’Asp
   

Il sindaco Alba intima l’Rti a riprendere la raccolta immediatamente. Adesso tocca alle imprese mostrare serietà dinnanzi ad un pericolo grave conclamato anche dall’Asp

 

E così, a via di tirare la corda, il sindaco di Favara Anna Alba  sta usando il pungo forte, previsto dalla legge, a seguito di una situazione che soprattutto dal punto di vista igienico sanitario, è divenuta fortemente pericolosa.

Dopo il documento dell’Asp, che conclama la pericolosità per la salute pubblica, il sindaco ha emanato una ordinanza contingibile ed urgente alle Rti, il gruppo di imprese che si occupa della raccolta.

Mentre prima gli operai delle ditte si sono astenuti arbitrariamente dal lavoro, adesso la situazione si è fatta drammatica e soprattutto urgente. Le Rti, adesso, devono immediatamente reperire soldi, operai e qualsiasi altro occorrente per iniziare i lavori sin dai prossimi minuti. Non si potrà più parlare di astensione arbitraria dal lavoro ma di interruzione di servizio di pubblica utilità.

 

Vediamo adesso cosa succede. Di fatto, le imprese fino ad oggi hanno mostrato scarsa sensibilità al problema che, di giorno in giorno, è diventato sempre più pericoloso. Ora l’ordinanza sindacale che non ammette più di stare ancora fermi.

L’avvocato Stefano Catuara, rappresentante legale non si sa ancora di cosa, è pregato, oltre ad accompagnare i titolari delle ditte nei colloqui ufficiali, a chiamare gli stessi e spiegare loro che la situazione, dal punto di vista legale, si è fatta molto delicata.

 

 

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO