Home / Secondo Piano  / Sanità, carenze organico e indennità di trasferta. L’intervento della Cisl Agrigento
   

Sanità, carenze organico e indennità di trasferta. L’intervento della Cisl Agrigento

 

La Cisl di Agrigento rileva carenze organizzative e d’organico all’ospedale “Giovanni Paolo secondo” di Sciacca, soprattutto tra operatori socio-sanitari e figure professionali. Peraltro, in prossimità delle ferie estive, l’articolazione dei turni comprometterà ancora di più le attività ordinarie. La Cisl inoltre ritiene paradossale che il personale di Sciacca sia trasferito in altri ospedali per sopperire ad altre carenze. E a tal proposito si applicano due pesi e due misure nel riconoscere l’indennità di trasferta per alcune figure e non per altre. E ciò ricorre anche negli ospedali di Canicattì, Agrigento e Licata. Il sindacato, consapevole dell’impossibilità di reperire personale in tempi brevi, invita i vertici dell’Azienda sanitaria a ridurre le attività nei vari reparti, così da garantire al personale il diritto alle ferie.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO