Home / In evidenza  / “Indebita percezione di erogazioni”, assolto imprenditore empedoclino
   

“Indebita percezione di erogazioni”, assolto imprenditore empedoclino

 

La Corte d’Appello di Palermo ha assolto, con la formula del “il fatto non sussiste”, l’imprenditore Antonino Terrazzino, 55 anni, di Porto Empedocle, già condannato in primo grado a 8 mesi di reclusione per indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato. Terrazzino, titolare dell’impresa “S.D. Sicilia”, avrebbe attestato falsamente, nelle denunce contributive dirette all’Inps, relative al periodo compreso fra l’ottobre del 2013 e il maggio 2014, di avere corrisposto una cifra di poco inferiore ai 10mila euro a una lavoratrice, a titolo di indennità di maternità. La dipendente però non avrebbe ricevuto nulla nonostante la somma fosse stata pagata dall’Inps. I difensori di Terrazzino, gli avvocati Davide Casà e Federico Lentini, hanno invece dimostrato la corretta erogazione della somma.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO