Home / In evidenza  / “Vuoi fare il faccino? Vieni entro 30 minuti” – le telefonate ieri a Palermo, per non sprecare 10 dosi rimaste
   

“Vuoi fare il faccino? Vieni entro 30 minuti” – le telefonate ieri a Palermo, per non sprecare 10 dosi rimaste

 

Il vaccino residui a fine giornata, se non è possibile conservarli vanno somministrati, per evitare ogni spreco.
E così ieri a Palermo, erano rimaste circa 10 dosi e si è provveduto ad avvisare le persone in target con prenotazione o ritenute fragili, per somministrare loro il vaccino, a patto però che potessero raggiungere il centro vaccinale entro mezz’ora.

Fino a tarda sera si sono utilizzate tutte le dosi a disposizione.

Il personale sanitario in queste ore è impegnato anche a contattare i cittadini in vista della ripartenza della somministrazione dei vaccini AstraZeneca dopo i giorni di stasi. Come ha annunciato il premier Draghi dopo il via libera dell’Ema, in Italia dalle 15 di oggi si tornerà ad utilizzare anche il vaccino finito nei giorni scorsi nell’occhio del ciclone per le morti sospette.

Gli uffici dell’assessorato regionale alla Salute stanno riprogrammando gli appuntamenti, inviando dei messaggi sms ai cittadini che hanno diritto alla vaccinazione AstraZeneca e che avevano effettuato la prenotazione per i giorni 15, 16, 17, 18 marzo e fino alle ore 15 del 19 marzo. Si tratta di tutte quelle persone che non hanno potuto vaccinarsi per la sospensione disposta in via precauzionale. Intanto, saranno inoculate le dosi ai cittadini che risultano già prenotati per le ore 15 di oggi, negli stessi punti vaccinali precedentemente prescelti.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO