Home / Secondo Piano  / Turismo, cultura e recovery plan
   

Turismo, cultura e recovery plan

 

Il presidente del Consorzio turistico Valle dei Templi di Agrigento, Emanuele Farruggia, ritiene che “turismo e cultura in Sicilia, ed in particolare ad Agrigento, potrebbero ritagliarsi un ruolo fondamentale nell’ambito del “Recovery Plan” del Governo, per uscire dalla crisi del settore”. Farruggia aggiunge: “E’ necessario però individuare al più presto i progetti per rilanciare due filiere trainanti per lo sviluppo del tessuto socio- economico del nostro territorio, che nell’ultimo anno sono stati fortemente penalizzati e messi in ginocchio all’emergenza sanitaria mondiale dovuta al Covid. E’ indispensabile un incontro tra la classe politica, le associazioni di categoria, il terzo settore e le parti sociali, per affrontare i temi della marginalità, individuare le linee guida per la destinazione degli investimenti e discutere dei progetti che potrebbero essere realizzati con i fondi che verranno stanziati dal Governo per la valorizzazione del patrimonio culturale, la digitalizzazione e l’innovazione. Nella bozza compare, infatti, tra le altre, la voce “Turismo e cultura 4.0”, con l’obiettivo puntato verso la rinascita dei borghi e delle periferie, la promozione del turismo sostenibile, l’incremento delle strutture ricettive. Chiediamo quindi che gli attori della classe politica, a tutti i livelli, si facciano promotori di manifestazioni per la progettazione di un piano di azione. Serve una progettazione ad ampio raggio”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO