Home / In evidenza  / Diritti e rappresentanza, Fava “Preferenza di genere non più rinviabile”
   

Diritti e rappresentanza, Fava “Preferenza di genere non più rinviabile”

 

“Condividiamo l’appello lanciato da Le Siciliane. Non è più tempo di rimandare una necessita democratica, come chiesto da tempo a partire dalla Cgil e dalle organizzazioni femminili in Sicilia.

Anche per le elezioni regionali deve essere introdotto lo strumento della doppia preferenza di genere, come è avvenuto, con esiti positivi, per le elezioni amministrative ed europee. In questo senso abbiamo depositato un emendamento ai disegni di legge che saranno esaminati dall’ARS nei prossimi giorni e che fa seguito all’appello lanciato dalla società civile.
lo offriamo a tutte le forze parlamentari a cui chiediamo di aderire: il tema della rappresentanza di genere non ha etichetta di parte ed è una necessità non più rinviabile”.
Lo dichiara Claudio Fava, annunciando la presentazione di un emendamento che introduce la “preferenza di genere” per l’elezione del parlamento regionale.
NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO