Home / Cinema e TV  / Quaranta anni fa, l’assassinio di John  Lennon a New York
   

Quaranta anni fa, l’assassinio di John  Lennon a New York

 

Era l’8 dicembre 1980

Con la fine degli anni Settanta si chiudeva un’epoca, anche dal punto di vista musicale.

Ai gruppi musicali hippie si sostituivano, e prendevano la scena, i gruppi yuppie. Purtroppo il passaggio di armonie musicali e di costume sociale è stato sancito con un tragico evento: assassinato John Lennon con quattro colpi di pistola esplosi da un suo fan, a Lennon sconosciuto, che chiedeva un autografo su un disco dei Beatles.

Lennon rientrava a casa, al Dakota Building, n°1 di West 72nd. New York,  un luogo, ormai, noto e visitato da migliaia di fan, dopo un pomeriggio trascorso in sala di registrazione.

Colpito alle spalle e trasportato all’Ospedale Roosevelt, N.Y. mori lo stesso giorno alle 23,15.

La veglia funebre fu organizzata nel vicino Central Park, parteciparono duecentomila persone per onorare la memoria di John. Chiesti, da Yoko Ono,  dieci minuti di silenzio assoluto, al decimo minuto scoccarono le note di “Imagine there’s no heaven, it’s  easy  if  you  try…”.

In queste giornate di commemorazione, ogni sera nel parco, in tanti cantano “Imagine”, come è scritto sul mosaico circolare che lo ricorda.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO