Home / In evidenza  / Palpeggia l’amica ubriaca del figlio: sessantenne rinviato a giudizio

Palpeggia l’amica ubriaca del figlio: sessantenne rinviato a giudizio

“Fa ubriacare l’amica del figlio la spoglia e la palpeggia”: un sessantenne di Canicattì è stato rinviato a giudizio dal tribunale di Agrigento con l’accusa di violenza sessuale aggravata. Michele Sammartino nel giugno del 2018 era a casa con il figlio e una ragazza portata da quest’ultimo.

Il giovane stava scontando una condanna in affidamento in prova ai servizi sociali ed essendo dunque sottoposto a delle restrizioni ad un certo punto dovette andare via di corsa perché negli orari serali era obbligato a restare in casa.

La ragazza, quindi, secondo la ricostruzione dell’episodio, sarebbe rimasta col padre dell’amico che le avrebbe fatto bere del vino. Secondo l’accusa l’uomo a quel punto le avrebbe tolto i pantaloni, la maglietta, il reggiseno e gli slip e l’avrebbe accarezzata sulle gambe e sulla coscia. Da qui il rinvio a giudizio disposto ieri dal gup.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO