Home / Secondo Piano  / Sparatoria a Gela in una stazione di servizio, ferito gravemente un licatese
   

Sparatoria a Gela in una stazione di servizio, ferito gravemente un licatese

 

Teatro della scena una stazione di servizio di Gela dove ieri sera è scoppiata una violenta rissa tra due gruppi ben distinti; un gruppo del luogo, quindi di Gela, l’altro di Licata.

La rissa ha avuto subito toni fortissimi tanto che ad un certo punto è uscita fuori anche una pistola dalla quale sono stati sparati una decina di colpi. Ad avere la peggio un uomo di 42 anni di Licata, Michele Cavaleri subito trasportato all’ospedale Vittorio Emanuele dove è stato operato per le ferite riportate alle gambe e all’addome. Le sue condizioni sono serie.

I Carabinieri, giunti tempestivamente sul posto, hanno fermato un 34enne, Paolo Quinto Di Giacomo sul quale pende l’accusa di tentato omicidio e porto abusivo d’arma in quanto la pistola calibro 7,65 era con la matricola abrasa. I Carabinieri si sarebbero accorti che a sparare a Cavaleri fosse proprio il Di Giacomo.

Da ricostruire tutta la dinamica dell’accaduto. Di certo le telecamere poste all’interno dell’area di servizio (dove sarebbe iniziata la rissa) e quelle poste all’esterno daranno un contributo notevole per lo sviluppo delle indagini.

 

 

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO