Home / In evidenza  / Hamel, mai più 400 km per depositare il secco residuo mensile

Hamel, mai più 400 km per depositare il secco residuo mensile

L’Assessore all’Ecologia Nello Hamel  comunica che, finalmente dopo innumerevoli  tentativi e pressioni , il Comune di Agrigento è stato assegnato ad   un impianto di conferimento dei rifiuti indifferenziati  che consentirà di eliminare  i viaggi di 400 chilometri  a cui, per disposizioni regionali, fino ad oggi, si è stati  costretti  per smaltire  le oltre 700 tonnellate di secco residuo  raccolte ogni mese.

Questo risultato, frutto di impegno  continuo ed ostinato dell’amministrazione e di tutto lo staff del settore ecologia , consentirà di risparmiare  circa  900.000 euro all’anno.

Il Sindaco Calogero Firetto  e l’assessore  all’Ecologia  Nello Hamel esprimo particolare soddisfazione per il risultato raggiunto e assicurano che non appena i risparmi si saranno consolidati potranno essere impiegati, oltre che per abbassare le tariffe, per la ristrutturazione  del  sistema di spazzamento e scerbamento  anche attraverso l’aumento da 4 a 6 ore  dell’orario di lavoro degli opertaori ecologici.

L’assessore all’Ecologia informa, inoltre,  che dopo la breve proroga disposta, il servizio  di raccolta porta a porta nella località di Zingarello  sarà ottimizzato e stabilizzato in relazione alla effettiva presenza  dei residenti.

1COMMENTO
  • Avatar
    claudio lo dico 1 Ottobre 2020

    e quale sarebbe la discarica? è un segreto? perchè non lo scrive?

POSTA UN COMMENTO