Home / In evidenza  / Lo Curto (Udc): “Dopo referendum occorre una legge elettorale che dia valenza ai territori e non alle èlite di partito”
   

Lo Curto (Udc): “Dopo referendum occorre una legge elettorale che dia valenza ai territori e non alle èlite di partito”

 

“La nuova composizione del parlamento uscita dal referendum costituzionale impone ora una riflessione seria sulla rappresentanza da dare ai territori e non alle élite di partito. Per questa ragione serve una legge elettorale che si fondi su due criteri essenziali e ineludibili: preferenze se proporzionale o suffragio universale in caso di maggioritario e parità di genere. Quanto alla necessità di dare vita ad un’area di centro, ormai avvertita da più parti, credo sia giunta l’ora di lanciare un’aggregazione nuova ed europeista nella quale l’Udc si colloca certamente avendo come stella polare il Ppe. Il centrodestra può ambire al governo dell’Italia solo se a guidare un’alleanza sarà un grande partito o movimento che sappia intercettare il consenso tra i moderati, gli europeisti, le imprese, le famiglie e le aree del mezzogiorno”.

Lo afferma Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO