Home / Secondo Piano  / Chiesto il rinvio a giudizio per un medico agrigentino, ipotesi di reato: violenza sessuale e violenza privata nei confronti della sua ex collaboratrice
   

Chiesto il rinvio a giudizio per un medico agrigentino, ipotesi di reato: violenza sessuale e violenza privata nei confronti della sua ex collaboratrice

 

Chiesto il rinvio a giudizio per un medico 74enne agrigentino, accusato di violenza sessuale e violenza privata nei confronti di una sua ex collaboratrice.

E’ stato il Sostituto Procuratore della Repubblica Sara Varazi ad avanzare la richiesta nel corso della giornata di oggi dopo l’udienza preliminare che si è tenuta davanti al Gup del Tribunale agrigentino Luisa Turco.

Nel 2019 la collaboratrice del medico aveva presentato denuncia ai Carabinieri, contestando al professionista pesanti apprezzamenti nei propri confronti dovuti a presunti palpeggiamenti che sarebbero avvenuti in una stanza dello studio medico chiusa a chiave.

La difesa dell’imputato si è opposta a questa richiesta e adesso il tutto dovrà essere rivisto il prossimo 14 dicembre.

Intanto, la vittima, ha deciso di costituirsi parte civile.

 

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO