Home / Secondo Piano  / Porto Empedocle, arrestato pirata della strada che investì motociclista
   

Porto Empedocle, arrestato pirata della strada che investì motociclista

 

E’ stato trasferito in elisoccorso al presidio ospedaliero “Villa Sofia” di Palermo il motociclista cinquantunenne di Agrigento, F.R., investito da un Suv, il cui conducente dopo l’urto, invece, di fermarsi e prestare soccorso, ha preferito fuggire via. Ma fuga del pirata della strada è durata poco.

I poliziotti del Commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle, coordinati dalla Procura della Repubblica di Agrigento, dopo alcune indagini, sono riusciti a identificarlo. Si tratta di un cinquantenne empedoclino, arrestato e posto ai domiciliari, con l’accusa di omissione di soccorso e lesioni personali gravi.

L’incidente stradale si è verificato nella serata di domenica, lungo la strada che porta ai lidi di Porto Empedocle. Il 51enne si trovava in sella alla sua motocicletta, una Mv Augusta, quando, dopo aver sbattuto con un Suv, è pesantemente finito sull’asfalto. Il conducente dell’altro veicolo, anziché fermarsi, è scappato.

Sul posto, scattati i soccorsi, si è portata un’ambulanza del 118, che ha trasferito il motociclista all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento. Qui i medici valutate i gravi traumi riportati (frattura di due vertebre e lesione ad un polmone) hanno disposto l’immediato trasferimento nella struttura sanitaria palermitana. La prognosi resta riservata.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO