Home / Cronaca  / “Paranoia con un crollo mentale dovuto a una crisi mistica” – ecco da cosa era affetta Viviana Parisi

“Paranoia con un crollo mentale dovuto a una crisi mistica” – ecco da cosa era affetta Viviana Parisi

Viviana Parisi era affetta da “paranoia con un crollo mentale dovuto a una crisi mistica”. A rivelarlo un certificato rilasciato il 17 marzo dall’ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto, ritrovato nell’auto della donna e diffuso dai legali del marito.

La 43enne mamma del piccolo Gioele Mondello il cui corpo è stato ritrovato senza vita a Caronia lo scorso 8 agosto, era disturbata, e forse qualcosa emotivamente e psicologicamente è accaduto durante il periodo del lockdown.

Questa condizione psichica della donna testimoniata dal certificato medico, al momento giustificherebbe la bugia detta al marito il giorno 3 agosto. Avrebbe detto di andare a Milazzo a comperare le scarpe al piccolo Gioele ed invece presumibilmente era diretta alla Piramide della luce, luogo cosiddetto di rinascita. Ma sul luogo Viviana e il piccolo Gioele non sono mai arrivati. Probabilmente il piccolo incidente avuto sull’autostrada A20 ha destato Viviana dal suo stato mistico e le ha fatto cambiare intenzioni, scomparendo poco dopo.

Per Daniele Mondello, padre del piccolo Gioele, sua moglie Viviana non avrebbe mai fatto del male al suo bambino e non aveva nessuna paura dei cani. Quest’ultima affermazione in seguito all’ipotesi di una eventuale aggressione da parte di cani randagi in quella zona boschiva dove la donna si era addentrata con Gioele.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO