Home / Secondo Piano  / Intervista di mezza estate con il Direttore Lelio Castaldo. Sanità, malasanità, Loredana Guida, la malaria, Lucio Salvatore Ficarra, Giusi Savarino, amministrative. Ed infine le gravissime minacce ricevute da una parte politica agrigentina

Intervista di mezza estate con il Direttore Lelio Castaldo. Sanità, malasanità, Loredana Guida, la malaria, Lucio Salvatore Ficarra, Giusi Savarino, amministrative. Ed infine le gravissime minacce ricevute da una parte politica agrigentina

Sarà on line questa sera, a partire dalle ore 23,00, la consueta intervista di mezza estate che il Direttore di sicilia24h.it Lelio Castaldo ha realizzato con la collega Rita Baio.

Tanti gli argomenti trattati come al solito con un Castaldo che certamente non le manda a dire sopratutto quando si parla di Sanità, di malasanità, della morte della collega Loredana Guida, delle passerelle dei politici e della inopportuna presenza dell’on. Giusi Savarino all’insediamento del nuovo Commissario all’Asp Mario Zoppia avvenuta nei giorni scorsi.

Più di un riferimento si riconduce ad un ex Direttore Generale dell’Asp di Agrigento, Salvatore Lucio Ficarra dove Castaldo lascia intendere che il Ficarra avrebbe brillato di più svolgendo un altro mestiere. Ha lasciato un credito di quasi 20 milioni di lire nelle casse dell’Asp anche se poi, alla fine, in ospedale per ottenere beni e apparecchiature di primissima necessità (se arrivano) occorrono anni e anni.

Immancabile le imminenti amministrative. Il Direttore di sicilia24h.it non riesce a trovare il sindaco ideale e svela le innumerevoli tragedie (fatte dai soliti tragediatori agrigentini con giacca e cravatta) che accompagneranno gli elettori agrigentini fino al prossimo 4 aprile. Poi la nota stonata di un centro destra frantumato in mille pezzi dopo l’unione tra la Lega e Fratelli d’Italia. Pezzi poco importanti del partito della Meloni ufficialmente voteranno Daniela Catalano. Ufficialmente…

Infine, una vera e propria bomba. Castaldo si rivolge al capo della Procura agrigentina dott. Luigi Patronaggio in quanto c’è un pezzo della politica agrigentina che si infastidisce non poco per i suoi articoli, tanto da minacciarlo seriamente dopo avere accennato, in una buia sera di ottobre, ad una vera e propria aggressione fisica dinnanzi a testimoni. La situazione si è fatta antipatica.

Una chiacchierata con Rita Baio tutta da vedere.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO