Home / In evidenza  / Attività commerciali in ginocchio per il Covid, il sindaco di Palma vuol “tagliare” la Tari

Attività commerciali in ginocchio per il Covid, il sindaco di Palma vuol “tagliare” la Tari

Il lockdown ha causato e, purtroppo, continua a causare numerosi problemi di natura strettamente economica alle attività commerciali che già non vivevano una situazione idilliaca per via della crisi che da oltre un decennio assilla la penisola. Diverse sono state le iniziative messe in atto da parte del Governo e dai vari enti locali, ma si è sentito il bisogno di fare qualcosa di più. In particolare, il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, ha dato disposizione agli uffici comunali competenti di porre in essere i provvedimenti necessari per concedere l’esenzione della Tari, la tassa sui rifiuti, per le attività chiuse dopo il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri a causa della Pandemia Covid 19. “E’ un momento difficile e complicato per le attività commerciali – dice il primo cittadino – proprio per questo motivo abbiamo deciso di esentare della Tari gli esercenti. La speranza è che questo difficile momento possa essere superato in tempi brevi, nel frattempo, la mia amministrazione farà l’impossibile per sostenere gli esercenti, le famiglie perché siamo un grande paese e tutti assieme possiamo farcela”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO