Home / Secondo Piano  / Gianfranco Miccichè: “Tremo al solo pensiero di una eventuale richiusura di tutto”

Gianfranco Miccichè: “Tremo al solo pensiero di una eventuale richiusura di tutto”

“Al solo pensiero che possa esserci una ricaduta della pandemia e una altra chiusura mi vengono i brividi. Potremmo correre il rischio che la Sicilia non si riprenda per la crisi economica e per il disastro economico che in passato si poteva evitare chiudendo i nostri confini”. Lo ha detto il presidente dell’Ars Gianfranco Micciche’ durante l’incontro con la stampa parlamentare.

“Il mio invito è a tutti i siciliani a uno sforzo in più, ha continuato Miccichè, non ci possiamo permettere una nuova chiusura, non può e non deve succedere. Sarebbe criminale non applicare le attenzioni minime che ci vengono richieste per evitare una seconda ondata di contagio. La gente per la strada mi ferma per dirmi ‘Salvateci da una nuova chiusura’”.  Dal numero uno di Sala d’Ercole arriva un appello ai siciliani per “essere veramente attenti. Per la Sicilia una ricaduta sarebbe mortale”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO