Home / Cronaca  / Sarebbe di Viviana Parisi il corpo senza vita ritrovato nei boschi di Caronia. Nessuna traccia del figlio Giole

Sarebbe di Viviana Parisi il corpo senza vita ritrovato nei boschi di Caronia. Nessuna traccia del figlio Giole

Ritrovato nei boschi di Caronia nel Messinese, il corpo della 43enne Viviana Parisi, scomparsa lunedì con il figlioletto di 4 anni, Gioele. Il corpo della donna – che indossava una maglietta, un paio di pantaloncini di jeans e delle scarpe da ginnastica – è  stato rinvenuto in stato di decomposizione, nei boschi della provincia di Messina e riconosciuto grazie alla fede nuziale. Le indagini sono ancora in corso ma non si esclude che la donna possa avere ucciso il figlio prima di morire o che presumibilmente il corpo del piccolo possa essere stato attaccato dai cinghiali presenti nella zona.

Gli inquirenti hanno sequestrato un pilone dell’alta tensione ipotizzando che la donna possa essere caduta gettandosi da quell’altezza dopo essersi arrampicata sul traliccio che regge i cavi elettrici.

Secondo il medico legale, Viviana Parisi potrebbe essere  morta lo stesso giorno della scomparsa e il suo corpo oltre al deperimento per cause naturali e climatiche può essere stato sfigurato da animali selvatici.

In ogni caso le ipotesi sono più d’una: un incidente, un atto estremo, un incontro sfortunato, così come ha spiegato  il procuratore capo di Patti Angelo Cavallo.

Grande impegno di uomini, mezzi e cani molecolari, per proseguire nelle ricerche del bambino in un’area che è vasta per oltre 300 ettari.

La donna e il suo bimbo erano spariti lunedì mattina. Al marito aveva detto di recarsi a Milazzo per comperare le scarpe al figlio ma, sulla Messina-Palermo la donna ha un lieve incidente d’auto con il furgone degli impiegati di una ditta di manutenzione. Da allora sembravano essere scomparsi nel nulla malgrado alcune segnalazioni in diverse parti della Sicilia, fino al ritrovamento del corpo della donna, quest’oggi.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO