Home / In evidenza  / Lo Curto (UDC): “Relazione Musumeci chiarisce tante cose buone fatte, da opposizione solo strumentalizzazioni”

Lo Curto (UDC): “Relazione Musumeci chiarisce tante cose buone fatte, da opposizione solo strumentalizzazioni”

“La relazione sull’attività del governo Musumeci, sollecitata dai gruppi di opposizione, ci ha permesso di conoscere con dovizia di particolari le cose buone che l’esecutivo ha fatto in due anni e mezzo di legislatura in tanti settori. Dispiace che qualcuno, strumentalmente, volesse trasformare l’aula parlamentare in un tribunale per giudicare fatti che sono oggetto delle indagini della magistratura e che riguardano settori come quello dei rifiuti e della sanità. Questo governo non deve rispondere di alcunché poiché si tratta di questioni che sono emerse durante la gestione Crocetta targata Pd e corroborata dalla stampella dei Cinquestelle. Nessuno poteva prevedere che soggetti dall’apparente profilo di grande valore morale, potessero macchiarsi di colpe tanto gravi così come appare dalle attuali indagini. Prova ne sia che persino il presidente della Repubblica Mattarella ha conferito un’altissima onorificenza a quel Candela che il presidente Musumeci ovviamente ignaro ha posto a capo del coordinamento per l’emergenza Covid-19. Il dibattito sull’attività del governo Musumeci, però, ci dà la possibilità di apprezzare il lavoro nel settore dei rifiuti posto in essere dall’assessore Pierobon, che con la sua azione sta facendo ordine in un mondo dove regnava la confusione e il malaffare. Questo governo regionale ha acceso le luci negli ambienti rimasti oscuri e da cui vediamo fuggire orridi scarafaggi per l’opera di trasparenza e legalità di cui è intrisa l’azione amministrativa. Voglio, infine, sottolineare come il lavoro del presidente Nello Musumeci sia stato sempre improntato alla concretezza ed all’operatività, con un agire silenzioso e produttivo, di chi non ama i riflettori ma con ordine e pazienza programma e trova soluzioni ai tanti problemi. La visione politica di Musumeci non viene annunciata nelle piazze né con il megafono nè con i vaffaday che sono propri delle opposizioni con cui ci confrontiamo ogni giorno. Sull’opera di moralizzazione e riduzione della spesa pubblica vorrei che i Cinquestelle avessero il coraggio di tacere considerato il moltiplicarsi quotidiano di poltrone e consulenti ad opera del loro governo nazionale, scandalosamente evidente a tutti gli italiani”.

Lo afferma Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO