Home / Politica  / Più che una indiscrezione: Pogliese chiede agli amici di Agrigento di votare Marco Zambuto

Più che una indiscrezione: Pogliese chiede agli amici di Agrigento di votare Marco Zambuto

Sarebbe questa l’indiscrezione uscita oggi dalla riunione (l’ennesima ma che non sarà l’ultima) che si è tenuta Palermo fra i vertici del Centro Destra per decidere quale candidato sindaco c’è da appoggiare alle prossime elezioni amministrative.

Le indiscrezioni, e ribadiamo indiscrezioni, sarebbero le seguenti: Fratelli d’Italia appoggerebbe il candidato sindaco Marco Zambuto. Gli altri, Autonomisti e Lega, essendo un Centro Destra frantumato, daranno il proprio contributo al candidato sindaco Franco Miccichè, anche se qualcuno sostiene ancora che la Lega vorrebbe altre 24 ore per “riflettere”.

Questo è il quadro che sarebbe emerso dopo una lunghissima trattativa durata diversi mesi dove quel pezzo di Centro Destra che oggi, folgorato sulla via di Damasco, avrebbe preso una decisione che in realtà era nell’animo di tutti ma che certamente avrebbe creato non pochi problemi.

Ed è per questo che nel corso di questi mesi tutti si sono guardati bene dall’uscire allo scoperto aspettando la prima mossa dell’altro.

A sacrificarsi, dunque, sarebbe stato il partito di Fratelli d’Italia nel nome di Pogliese, ma non sappiamo quanto di concerto con i vertici Romani, visto e considerato che dalla Capitale le intenzioni erano (e forse ancora sono) di flirtare con la Lega di Matteo Salvini.

Sulla candidatura di Zambuto c’erano e continuano ad esserci (se adesso sono sparite del tutto non lo sappiamo) delle frenature da parte di un bel gruppo di Fratelli d’Italia, non solo ad Agrigento ma anche in provincia. Secondo l’impostazione ideologica e partitica sia a livello romano che a livello territoriale Zambuto non avrebbe alcun appeal per storia personale e politica con l’area sovranista e antieuropeista.

Sembrerebbe che nel corso di questa riunione si sia cercata una unità del Centro Destra che diventa sempre poco probabile. Chi esce fuori ed appoggia un altro candidato non potrà presentare il proprio logo, ma si andrebbe avanti con delle liste civiche. Insomma, i da sempre esistiti, “prestanome”.

Che succederà adesso non si sa proprio; certo, questa scelta di Pogliese non renderà felici chi da sempre ha detto no a Marco Zambuto, e cioè quel gruppo di dissidenti che comunque, Lillo Pisano, per amore o per timore, ha saputo mettere a tacere ottenendo tanti “signorsì” non troppo convinti con tanto di mutismo e rassegnazione.

Adesso, tutti in fila per abbracciare Marco Zambuto, come avevamo scritto appena due giorni addietro. Ad aggrapparsi a Fratelli d’Italia saranno Forza Italia, Diventerà Bellissima e Udc.

La campagna elettorale è appena iniziata.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO