Home / In evidenza  / Per le scuole di Canicattì finanziati 10 milioni di euro

Per le scuole di Canicattì finanziati 10 milioni di euro

Quasi dieci milioni di euro di finanziamenti per le scuole di Canicattì. Un risultato importantissimo quello ottenuto in questi anni dall’amministrazione comunale della città, guidata dal sindaco Ettore Di Ventura. L’ultima buona notizia, in ordine di tempo, è quella che l’assessorato regionale all’istruzione ha dato il via libera ai lavori di completamento del secondo lotto della scuola media Verga di via Allende per un totale di 5 milioni e 547,990 euro.

Lavori, che consentiranno alla struttura di avere una capienza ed una funzionalità maggiore di quella attuale ed una palestra coperta. Ma non bisogna assolutamente dimenticare i finanziamenti già ottenuti per la scuole  elementari Mario Rapisardi e La Carrubba, che superano  i 3 milioni e duecento mila euro. Scuole, chiuse ormai da anni, a causa della presenza di cemento depotenziato, che verranno nuovamente rese accessibili all’utenza. Sempre a proposito di scuole e sicurezza, il comune ha ottenuto in questi anni ulteriori somme, circa 500 mila euro che serviranno alla messa a norma antincendio di ben 11 istituti della città: la materna La Carrubba, la media Pirandello, la media Verga, la media Gangitano, l’elementare De Amicis, la materna Petrella, l’elementare Padre Gioacchino, l’elementare Crispi, la materna Don Milani, la nuova sede della media Verga, che attualmente ospita gli alunni della Rapisardi. Tutti i progetti che hanno ottenuto i finanziamenti sono stati redatti dai tecnici dell’Utc, che hanno svolto un grande lavoro in sintonia con l’amministrazione comunale.

“Finalmente dopo anni di attese- dichiara il sindaco Ettore Di Ventura- possiamo ripensare per la nostra città delle scuole che siano  sicure ed efficaci per i nostri figli. Al momento del mio insediamento- continua il sindaco- abbiamo trovato sul fronte dell’edilizia scolastica una situazione disastrosa ed è per questo motivo che ci siamo messi a lavorare per cercare di potere dare agli alunni, al personale docente ed a quello amministrativo delle strutture scolastiche moderne e funzionali. Oggi- conclude – possiamo dire che ci siamo perfettamente riusciti”. “Un grazie particolare – aggiunge l’assessore allo sviluppo territoriale Rosa Maria Corbo – va certamente rivolto al personale dell’Utc che ha redatto tutti i progetti oggi fonte di finanziamento. A breve, – conclude il rappresentante dell’amministrazione Di Ventura- saremo in grado di far partire i lavori per assicurare agli studenti di Canicattì un diritto fondamentale: quello allo studio in ambienti salubri ed idonei alle loro esigenze scolastiche”

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO