Home / In evidenza  / Moby Zaza, purchè non si perda il controllo

Moby Zaza, purchè non si perda il controllo

Continua il calvario della Moby Zaza che con ogni probabilità stamattina dovrebbe ritornare da Lampedusa con a bordo nuovi migranti da tenere in quarantena.

Ieri ne sono arrivati altri 137 i quali, essendo al collasso il centro di accoglienza, hanno alloggiato in una casa parrocchiale.

A preoccupare una situazione che di per se è già molto pesante, oltre al primo morto dei giorni scorsi dopo un volo di 20 metri e le isterie di 14 migranti che hanno preferito scendere dalla nave, i nuovi prevedibili prossimi sbarchi previsti nelle prossime ore.

Alcuni dei 14 migranti, tra l’altro, trasferiti nel frattempo al centro di Villa Sikania, sembra siano fuggiti e addirittura qualche famiglia siculianese ha scoperto di trovare qualcuno di loro nel proprio giardino di casa.

Inevitabili e sacrosante le proteste dei siculianesi che adesso hanno chiesto l’intervento della Prefettura onde evitare il riproporsi di incontrare nelle proprie case ospiti non certo invitati.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO