Home / In evidenza  / Le telecamere e il prezioso contributo dei poliziotti del Commissariato di Polizia di Canicattì individuano un ladro. Denunciato

Le telecamere e il prezioso contributo dei poliziotti del Commissariato di Polizia di Canicattì individuano un ladro. Denunciato

Al termine di tempestive indagini, iniziate a seguito della denuncia del titolare di una salumeria di Canicattì, la Polizia di Stato ha segnalato all’Autorità Giudiziaria un pregiudicato quarantenne del posto, ritenuto responsabile del reato di furto aggravato.

Nel mese di marzo, il proprietario di un locale adibito a salumeria si presentava presso il Commissariato di P.S. per denunciare un furto all’interno della propria attività.

Ignoti, dopo aver forzato una grata in ferro, si introducevano nel locale ed asportavano la somma di denaro custodita all’interno del registratore di cassa; l’allarme sonoro dell’esercizio commerciale riusciva ad interrompere l’azione criminosa.

Dopo la denuncia, il personale del Commissariato di P.S. di Canicattì effettuava un attento sopralluogo presso l’esercizio commerciale che consentiva di acquisire importanti elementi investigativi ed individuare la presenza di impianti di videosorveglianza utili per il prosieguo delle indagini.

Dalla visione delle immagini dei citati impianti veniva notata la presenza di due individui di media altezza, uno con corporatura robusta e l’altro di corporatura esile, di cui il primo armeggiava per rimuovere la grata e dopo qualche istante si introduceva nella salumeria.

Il secondo individuo, invece, rimaneva fuori in attesa, probabilmente per fare da palo all’azione criminosa del complice.

Dette immagini venivano attentamente correlate ad altre successivamente acquisite che permettevano agli investigatori di ricostruire i movimenti dei due soggetti e la via di fuga degli stessi.

L’attività investigativa permetteva di riconoscere un noto pluripregiudicato quarantenne di Canicattì che aveva commesso il delitto.

L’uomo è stato deferito all’A.G. in stato di libertà per furto aggravato in esercizio commerciale mentre sono in corso attività investigative per identificare il complice del predetto, probabilmente un familiare dell’indagato.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO