Home / Secondo Piano  / Primo caso Covid 19 a Porto Empedocle, è il marito della sindaca Ida Carmina. La vergogna dell’esito di un tampone: 4 giorni…

Primo caso Covid 19 a Porto Empedocle, è il marito della sindaca Ida Carmina. La vergogna dell’esito di un tampone: 4 giorni…

Il Covid 19 arriva, purtroppo, anche a Porto Empedocle. A farne le spese il marito del primo cittadino Ida Carmina, il quale, qualche giorno addietro, aveva saputo che due suoi colleghi di ufficio avevano avuto dei sintomi tipici del Covid 19 e successivamente risultati positivi al tampone.

Dopo avere avuto una leggera febbre la moglie ha ritenuto opportuno fare effettuare il tampone al marito, mercoledi scorso. Oggi è arrivato l’esito: positivo.

Nel frattempo la stessa sindaca Carmina ha deciso di porsi in autoisolamento anche per proteggere tutta la gente, eventualmente, che attualmente ruota attorno a lei, a cominciare dai ragazzi della protezione civile.

Sentita poco fa telefonicamente, Ida Carmina nel confermare che rimarrà in isolamento fiduciario, continuerà a lavorare regolarmente da casa “per continuare a stare vicina a Porto Empedocle – ha sottolineato – soprattutto in questo momento così difficile. La cosa strana – ha concluso Ida Carmina – è che pur essendomi sottoposta al tampone mercoledi scorso, ancora oggi, domenica, non ho ricevuto alcun risultato…”

E noi aggiungiamo che è semplicemente vergognoso ciò che sta accadendo alla sindaca di Porto Empedocle. Dopo oltre quattro giorni ancora non è nelle condizioni di sapere anche la sua situazione sanitaria.

Un in bocca a lupo a Ida Carmina e a suo marito, con la speranza che tutto ciò finisca nel più breve tempo possibile.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO