Home / Secondo Piano  / L’Ars approva legge su svantaggi insularità inserita nello Statuto
   

L’Ars approva legge su svantaggi insularità inserita nello Statuto

 

L’Assemblea Regionale Siciliana ha approvato una legge, di cui è prima firmataria la capogruppo Udc Eleonora Lo Curto, che ha inserito nello Statuto Siciliano l’articolo 38 bis che riconosce gli svantaggi derivanti dall’insularità. In proposito interviene il vice presidente della Regione, Gaetano Armao, che spiega “La condizione di insularità sofferta da imprese e cittadini è ormai parte dello Statuto siciliano. Si tratta di una norma che diverrà parametro di costituzionalità anche per le leggi dello Stato. Adesso però il percorso è tutto in salita: la legge dovrà passare dal doppio voto di Camera e Senato”. Ed Eleonora Lo Curto afferma: “ Il fatto che sia prevista una riforma della Costituzione testimonia l’importanza dello Statuto siciliano”. E il collega Udc, Vincenzo Figuccia, relatore della legge, aggiunge: “Finalmente poniamo il Parlamento nazionale davanti ad una volontà precisa dell’Assemblea regionale siciliana affinché con una legge di rango costituzionale possano essere riconosciuti alla Sicilia gli svantaggi derivanti dalla condizione di insularità”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO