Home / In evidenza  / Sicilia e “caro voli”, la proposta di Cancelleri

Sicilia e “caro voli”, la proposta di Cancelleri

In Sicilia, complice anche l’inerzia della classe politica al governo, non è applicato il principio della continuità territoriale, ovvero un adeguamento delle tariffe nei trasporti al resto di Italia in ragione anche dello stato insulare della regione. Sono alla ribalta della cronaca i voli Palermo o Catania – Roma da 400 euro, ad esempio. Ebbene, il vice ministro ai Trasporti, Giancarlo Cancelleri, ha annunciato che discuterà con la ministro ai Trasporti, Paola De Micheli, sulla proposta, da inserire come emendamento già nella legge di bilancio 2020, di garantire uno sconto aereo da e verso la Sicilia a tre categorie: studenti universitari fuori sede, lavoratori pendolari, e disabili gravi. Quanto dovrebbe costare l’emendamento non è esattamente quantificabile. Cancelleri prevede di inserire tra i 30 e i 35 milioni di euro a copertura. Si è in attesa dell’esito della discussione tra Cancelleri e De Micheli.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO