Home / In evidenza  / “Gli ho scagliato un colpo di spranga al viso mentre dormiva ma non volevo ucciderlo”

“Gli ho scagliato un colpo di spranga al viso mentre dormiva ma non volevo ucciderlo”

E’ stato condannato il romeno di 17 anni domiciliato a Palermo che lo scorso 20 dicembre, per rubargli 25 euro, ha ucciso il clochard Aldo, in piazzale Ungheria. Il romeno, che ha scagliato contro l’uomo un colpo di spranga al viso durante il sonno, ha confessato il delitto dell’amico di tanti palermitani. A conclusione del giudizio abbreviato, la giudice per le udienze preliminari, Antonella Pardo, gli ha inflitto 10 anni di reclusione riconoscendo l’omicidio preter-intenzionale, ovvero l’immigrato dalla Romania ha aggredito la vittima non per ucciderla ma la sua condotta ne ha provocato la morte. La pubblico ministero, Paoletta Caltabellotta, per omicidio preter-intenzionale e rapina aggravata, ha invocato la condanna dell’imputato a 14 anni di reclusione.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO