Home / Secondo Piano  / Agrigento, movida sotto torchio da parte della Agenzia delle Entrate

Agrigento, movida sotto torchio da parte della Agenzia delle Entrate

Le zone della “movida” di Agrigento sono finite nel mirino dell’Agenzia delle Entrate. E’ successo alcune settimane fa, di sabato sera (ma se ne è avuta notizia soltanto oggi), con una serie di controlli in bar, ristoranti, pub e locali della via Atenea, via Pirandello, viale della Vittoria e piazza San Calogero.
Il controllo fiscale ha riguardato il “presidio di cassa” per l’emissione degli scontrini fiscali, con la comparazione degli incassi della serata, con quelli registrati nei weekend precedenti.

Un’operazione simultanea scattata intorno alle 20.30, che ha visto impegnati una ventina di funzionari e accertatori dell’Agenzia delle Entrate. Si sono appostati alle casse, verificando l’emissione di ricevute e scontrini, in funzione anti-evasione.
Nonostante, fino ad oggi, non ci siano dati definitivi dell’esito dei controlli, l’operazione ha permesso anche di acquisire elementi utili per gli studi di settore e, quindi, per la verifica della congruità dei ricavi dichiarati.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO