Home / Secondo Piano  / Omicidio Angelo Carità a Licata, chiesto ergastolo per Orazio Rosario Cavallaro

Omicidio Angelo Carità a Licata, chiesto ergastolo per Orazio Rosario Cavallaro

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, la pubblico ministero, Chiara Bisso, a conclusione della requisitoria, ha chiesto al Tribunale di condannare all’ergastolo Orazio Rosario Cavallaro, 61 anni, di Ravanusa, arrestato il 2 ottobre del 2018 perché ritenuto responsabile dell’omicidio, il 2 aprile del 2018, giorno di Pasquetta, a Licata, dell’imprenditore Angelo Carità, 61 anni, di Licata, a sua volta condannato all’ergastolo in primo grado per l’omicidio e occultamento del cadavere dell’imprenditore licatese Giovanni Brunetto, 60 anni, e in stato di libertà per decorrenza dei termini di custodia.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO