Home / In evidenza  / Alla provincia di Agrigento il primato dei “fuggiti” all’estero

Alla provincia di Agrigento il primato dei “fuggiti” all’estero

In Sicilia più emigrati che residenti. Secondo l’ultimo rapporto “Italiani nel mondo” della Fondazione Migrantes, sono ben 768mila, più di Palermo che ha 660mila residenti, i siciliani che abitano all’estero e sono iscritti all’Aire, l’Anagrafe italiani residenti all’estero. E si tratta del 14,5 per cento dei 5 milioni e 300mila italiani che risiedono in Europa e nel mondo. Dunque, la Sicilia ha tale primato tra le regioni italiane. I siciliani all’estero sono aumentati di 12.127 unità, e il 38 per cento dei residenti emigrati sono bambini e giovani dagli 0 ai 35 anni. Implacabile lo spopolamento dei Comuni, soprattutto i piccoli. Palermo e Catania, con 32.500 e 21.200 cittadini all’estero sono ai primi due posti. E poi ad Acquaviva Platani, in provincia di Caltanissetta, sono rimasti 928 residenti e quelli all’estero sono poco meno di 2.450, il 264 per cento. E poi Sant’Angelo Muxaro, in provincia di Agrigento, con 2450 residenti all’estero contro il 1.291 attuali. E poi sono più gli emigrati che gli attuali residenti a Limina, Pettineo, Santa Elisabetta, Villarosa Tripi, Mirabella Imbaccari, Sutera, Cattolica Eraclea, Cianciana, Comitini, Bompensiere, Montedoro, San Biagio Platani, Lercara Friddi, Delia e Valguarnera Caropepe. Se poi si considera la provincia con più partenze il primato spetta ad Agrigento, con 156mila residenti fuggiti. L’allocazione preferita dai siciliani è stabilmente la Germania che ha accolto 240mila emigrati, seguita dal Belgio 99mila e dall’Argentina 92mila.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO