Home / In evidenza  / Agrigento, torna ai domiciliari dopo avere bestemmiato

Agrigento, torna ai domiciliari dopo avere bestemmiato

Bestemmia durante l’affidamento alla prova e la misura gli viene aggravata dal magistrato di sorveglianza che lo rispedisce agli arresti domiciliari. Protagonista della vicenda l’agrigentino Gaetano Spataro.

Quest’ultimo era stato condannato a 1 anno e 6 mesi di reclusione per il reato di maltrattamenti e il gip del Tribunale di Agrigento aveva accolto la richiesta della difesa, rappresentata dall’avvocato Inglima Modica, sostituendo la pena da scontare in regime di detenzione domiciliare con la messa in prova ai servizi sociali.

Ora, per l’uomo, è stata ripristinata la detenzione domiciliare in quanto quest’ultimo avrebbe bestemmiato davanti ai Carabinieri nel corso di un controllo di routine dei Militari dell’Arma.

 

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO