Home / In evidenza  / Agrigento, sit-in per chiedere dissequestro della Sea Watch3

Agrigento, sit-in per chiedere dissequestro della Sea Watch3

Davanti la Prefettura di Agrigento è in corso un sit-in da parte dell’equipaggio della nave Sea Watch3 per chiedere il dissequestro della nave , da tre mesi e mezzo all’ancora al porto di Licata.

Il pm di Agrigento Gloria Andreoli ha dissequestrato l’imbarcazione della Ong lo scorso 25 settembre, ma il natante e’ rimasto sotto sequestro amministrativo, notificato lo scorso 2 settembre. I sigilli della Procura erano scattati nell’ambito dell’inchiesta nella quale e’ indagata la comandante Carola Rackete, accusata di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e resistenza o violenza contro nave da guerra. La capitana tedesca, difesa dagli avvocati Leonardo Marino e Alessandro Gamberini, fu anche arrestata e poi venire rimessa in liberta’ dal gip che non ha convalido’ il provvedimento.

 

2 COMMENTI
  • Avatar
    FRANCO ZANINI 18 Ottobre 2019

    In questa Italia, che attraversa un periodo di impazzimento generale, succede che quattro ragazzotti annoiati , cui è stato sottratto il loro giocattolo preferito, stazionino davanti ad un edificio dello Stato per rivendicare le ragioni di un atto di straordinaria gravità come lo speronamento di una imbarcazione militare e il tentato omicidio nei confronti dei nostri Finanzieri!Per carità tornate nelle vostre ricche case e lasciateci in pace e ,sopratutto,cercatevi un lavoro vero che sfugga alle regalie di magnati criminali che vi finanziano.In un paese dove le leggi sono rispettate, la vostra comandante starebbe in una prigione di Stato a pane e acqua.Quattro ragazzotti che ci considerano come una loro colonia . Visitate il nostro Centro Storico,altro che migranti, avreste tanto da lavorare.

  • Avatar
    philips 19 Ottobre 2019

    Ma la magistratura deve provvedere al dissequestro perché gli interessati o il pubblico fa un sit in contro il sequestro.Ciò significa che il magistrato prima di procedere per legge deve sentire gli interessati se può o non può procedere come prevede la legge; quindi il parere di questi supera la legge. Altro che la legge è. uguale per tutti. E’ la fine

POSTA UN COMMENTO