Home / In evidenza  / Licata, tre dipendenti comunali assolti dall’accusa di abuso di ufficio

Licata, tre dipendenti comunali assolti dall’accusa di abuso di ufficio

Il gup del Tribunale di Agrigento Stefano Zammuto ha assolto dal reato di abuso d’ufficio Vincenzo Ortega,ex dirigente del Comune di Licata, e due dipendenti del servizio anagrafe dell’Ente, Pietro Carmina e Giuditta Impallomeni. I tre erano accusati in concorso di aver “rigettato immotivatamente” la richiesta di cambio di residenza di una donna T.V., costituitasi parte civile nel procedimento.

La vicenda risale al maggio 2016 quando la donna aveva manifestato l’intenzione di cambiare residenza e trasferirsi a Castrofilippo. Secondo l’accusa – che però ha chiesto l’assoluzione al termine della requisitoria – i tre dipendenti comunali non avrebbero dato seguito a tale richiesta.

I tre sono difesi dagli avvocati Giovanni Crosta, Angelo Balsamo e Marcello Lus. La parte civile è rappresentata dall’avvocato Antonio Montana.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO