Home / In evidenza  / I sub morti a Isola delle Femmine: le bombole caricate con aria

I sub morti a Isola delle Femmine: le bombole caricate con aria

La morte dei due sub nel mare di Isola delle Femmine in provincia di Palermo: dalle indagini in corso è emerso che le bombole utilizzate da Giuseppe Migliore, l’imprenditore edile di 58 anni, e dal bancario Antonio Aloisio, 56 anni, sono state caricate con aria. Le quattro bombole di Giuseppe Migliore sono state analizzate e dall’esame è emerso che sono state piene d’aria e non caricate con Trimix. La miscela Trimix, composta da ossigeno, elio ed azoto, è utilizzata nelle immersioni più impegnative per ridurre o eliminare gli effetti tossici che ossigeno e azoto scatenano con l’aumentare della pressione. Le bombole ad aria possono essere utilizzate ad una profondità di 40 metri. Per le immersioni a profondità superiore si deve utilizzare il Trimix. E i due sub sono giunti ad una profondità di 80 metri.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO