Home / In evidenza  / Continua la “lotta” degli operatori ecologici contro gli incivili della differenziata a Canicattì. Nuove bonifiche di centro urbano e periferie (foto)

Continua la “lotta” degli operatori ecologici contro gli incivili della differenziata a Canicattì. Nuove bonifiche di centro urbano e periferie (foto)

Continua senza sosta, l’attività degli operatori ecologici del Raggruppamento di Imprese Sea, Iseda ed Ecoin che si occupano della raccolta differenziata a Canicattì. Com’è noto infatti, oltre alla normale attività legata al servizio”porta a porta“, gli operatori ecologici sono impegnati quasi quotidianamente nella rimozione dei quintali di rifiuti continuamente abbandonati proprio sul territorio di Canicattì, sia nel centro abitato, sia lungo le zone di periferia o di campagna. Nei giorni scorsi, proprio nello spirito di collaborazione con l’Amministrazione comunale e nel perseguire la propria missione volta a provvedere al servizio di rimozione dei rifiuti abbandonati, sono state disposte ed effettuate nuove bonifiche che in molti casi si sono risolte con un nuovo, ennesimo accumulo di rifiuti dopo poche ore. Negli ultimi servizi effettuati da giovedì a domenica scorsa, sono state  bonificate le via Ugo Foscolo, zona Santuario Padre Gioacchino, Via Soldato Battaglia, Via Nazionale, Via Pirandello “dopo P.zza Nassirya,  Via Cilea,  Via Vittorio Emanuele “scalinata”;  Via San Francesco, Via Minacca, Via Gaeta, Via Manzoni, Via Soldato Battaglia, Via Gioia Odeon,  Zona Cooperative Ippolito, Zona Palazzo Stella, Via Risorgimento, Via Carlo Amato Campo,Via Salvemini,  Via Delle Spine, Via Carducci, Zona Centrale Enel, Via Duca degli Abruzzi, Largo S. Quinto, Zona Calvario, Via Verdi, Via Taormina, Via Solferino, Via Garibaldi, Via Lepanto, Via Milano “campo sportivo”, Via Maneli “Chiesa rumeni”, Zona Ospedale Vecchio, zona dietro Caffè Time e Via Calatafimi. Via Sandro Pertini, Via Caprera e ingresso Area Foro Boario.

“La speranza – concludono le ditte – è che il lavoro degli operatori ecologici e delle imprese nella loro interezza e la collaborazione dei cittadini che effettuano una buona differenziata, non continui ad essere resa vana dall’opera di pochi incivili”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO