Home / Attualità  / La bellezza delle isole siciliane: Pollara

La bellezza delle isole siciliane: Pollara

Una spiaggia che è anche un paese: Pollara la protagonista nel film “il Postino”
La bellezza delle isole siciliane è ormai nota a tutti gli italiani e anche agli stranieri, luoghi incantevoli dal punto di vista paesaggistico e naturalistico, che portano con sé un bagaglio storico e culturale davvero impressionante.

Tra le tante attrazioni che i turisti non devono di certo lasciarsi scappare c’è anche Pollara, l’unica spiaggia che è anche un paese della nostra penisola.

Si tratta di una frazione di Malfa, una delle spiagge più apprezzate dell’intero arcipelago delle Isole Eolie, che si trova nella parte nord occidentale e vede la presenza di ripide pareti a strapiombo, che sono quelle del vulcano a oggi inattivo e che formano una sorta di protezione per quest’ambiente naturale incredibile.

Proprio per queste sue caratteristiche Pollara è diventato un luogo che ogni anno, soprattutto nel periodo estivo, attira tantissimi turisti in visita a Salina e alle meraviglie di questa incredibile isola siciliana.

Grazie ai servizi di trasporto via aliscafo che collegano Salerno a Salina, offerti dalla compagnia Alicost, è possibile raggiungere in modo veloce e confortevole la seconda isola più estesa dell’arcipelago delle Eolie, un vero e proprio paradiso terrestre.

Un’isola che da cinque anni riceve il riconoscimento “5 vele” della Guida blu di Legambiente e dove è presente una riserva naturale che occupa più della metà dell’intero territorio.

Qui, come detto in premessa, c’è anche la spiaggia di Pollara, raggiungibile attraverso un sentiero scosceso, ubicato a circa 30 minuti dal centro abitato.

Un luogo di certo non semplice da raggiungere, ma gli sforzi sono premiati dalla bellezza unica del paesaggio, che sorge sui resti di un cratere vulcanico, sprofondato nelle acque del mare, con la presenza di una striscia di sabbia attorniata da una natura incredibile fatta di cactus, glicini, ginestre e tante altre specie della flora locale.

Quello che più colpisce di questo luogo e che porta tantissimi visitatori a visitare questa spiaggia nel corso della bella stagione sono la parete rocciosa e le antiche casette dei pescatori, oggi utilizzate come depositi.

Uno scorcio da fotografia, incredibile, che sembra fuori da ogni genere di logica, assolutamente da immortalare durante le ore del tramonto, perché in quel momento della giornata il sole assume dei colori forti e unici.

Le bellezze naturalistiche e storiche hanno fatto Pollara celebre nel mondo, ma questa parte dell’isola è conosciuta anche grazie al film “il Postino” di Massimo Troisi.

Qui sono state girate molte scene di quel film, che fu candidato all’oscar nel 1996 in ben cinque categorie, ricevendo la statuetta come miglior colonna sonora.

Inoltre dalle scalinate di tufo presenti è possibile ammirare quella che era la casa di Troisi, quello che è stato uno dei più grandi attori, sceneggiatori e registi del panorama italiano.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO