Home / In evidenza  / Campobello di Licata, abbandono dei rifiuti. Nel mirino della videosorveglianza altri 6 sporcaccioni
   

Campobello di Licata, abbandono dei rifiuti. Nel mirino della videosorveglianza altri 6 sporcaccioni

 

Nuova offensiva della Polizia Provinciale contro gli incivili che deturpano il territorio e abbandonano in modo indiscriminato i rifiuti.
Su disposizione del Commissario Straordinario del Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento, Dott. Girolamo Alberto Di Pisa, il Comandante della Polizia Provinciale Dott. Enzo Giglio, negli ultimi giorni ha predisposto un controllo straordinario nelle strade provinciali e nel territorio di Campobello di Licata e sono stati elevati sei verbali a danno di altrettanti “sporcaccioni” immortalati dalla videosorveglianza.
La Polizia Provinciale fa sapere che è impegnata ad una serie di attività finalizzate al controllo remoto delle zone più a rischio individuate come “siti sensibili” e sparse sull’intero territorio provinciale. Dalle immagini acquisite dai dispositivi continuano ad emergere, purtroppo, le pessime abitudini di coloro i quali sono colti in flagranza di illecito.
I verbali elevati comportano inevitabilmente l’applicazione di sanzioni amministrative pari a 600 euro ad ogni contravventore.
“Faccio i miei complimenti per il brillante lavoro svolto dalla Polizia Provinciale e al comandante Enzo Giglio che stanno combattendo una lotta senza quartiere agli incivili. E’ una guerra che va combattuta da parte di tutti i cittadini onesti e che hanno a cuore il nostro paese e il nostro territorio. Sino a quando considereremo il territorio qualcosa che non è “casa” nostra, il fenomeno purtroppo esisterà sempre”.
“Stiamo contrastando con ogni mezzo questa odiosa abitudine di abbandonare i rifiuti e di ferire vergognosamente l’ambiente. La nostra azione è quella di perseguire senza soluzione di continuità gli sporcaccioni e tutti coloro che violano le norme in materia ambientale. Anche grazie agli sforzi quotidiani della Polizia Municipale”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO