Home / In evidenza  / Porto Empedocle.L’Assessore al turismo Di Betta:”L’Estate 2019 sarà la svolta per Lido Azzurro.”

Porto Empedocle.L’Assessore al turismo Di Betta:”L’Estate 2019 sarà la svolta per Lido Azzurro.”

Salvatore Di Betta,Assessore al turismo del Comune di Porto Empedocle,si ritiene estremamente soddisfatto per il lavoro svolto con gli esercenti e i commercianti di Lido Azzurro per il rilancio della frazione balneare a partire dall’estate in corso.

“E’ stato finora fatto un lavoro eccezionale per un’estate che segnerà una svolta epocale per i residenti e i turisti.Infatti,già dal 28 giugno con l’inaugurazione del Lungomare Nettuno,ci sarà un netto restyling rispetto al passato con una location accogliente,funzionale e moderna.

Abbiamo allestito -continua l’Assessore- un programma estivo di tutto rispetto nella massima condivisione con tutte le attività produttive.Posso dire che ci saranno in calendario almeno 15 eventi che daranno linfa e impulso positivo e un rilancio sostanziale in termini economici e di immagine.Un ringraziamento deve andare inoltre al Direttore artistico per aver lavorato incessantemente a un calendario di eventi​ ​ di vario tipo e genere che sicuramente non deluderà nessuno.Sinergia e condivisione dimostrano ancora una volta che questa amministrazione Carmina è aperta al dialogo e alle problematiche​ ​ e si può discutere e trovare le soluzioni per agevolare attività economiche e turistiche che alla fine portano a benefici economici e di forte scossa culturale e commerciale per tutto l’ambiente.

Questa amministrazione ha mostrato alla stessa stregua l’ interesse e la​ ​ disponibilità per i commercianti di via Roma,Piazza Italia e tutto il centro storico del nostro amato paese,però a oggi dobbiamo constatare un atteggiamento​ ​ poco collaborativo e di scarsa sensibilità al dialogo e al confronto da parte delle attività commerciali. La maggior parte dei quali però finora ha disertato ben 3 convocazioni ufficiali come se si volessero mettere fuorigioco da soli,senza neanche tentare un confronto sano e costruttivo.

Da parte nostra c’è ancora la consapevolezza,soprattutto se c’è la volontà dell’altra parte a margini per recuperare questo blackout e organizzare una estate ricca di eventi e di appeal per i turisti e giovani a condizione,che ci si possa finalmente incontrare e andare avanti.La nostra porta rimane aperta,aspettiamo un segnale tangibile dei commercianti per dare un marchio e un segnale di una stagione estiva che veda anche il centro storico pullulante di gente e di eventi secondo una tradizione che noi vogliamo mantenere intatta”

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO