Home / In evidenza  / “La Fisica nelle clinica e nella ricerca di Oncologia Medica” Agrigento 21-22 giugno 2019

“La Fisica nelle clinica e nella ricerca di Oncologia Medica” Agrigento 21-22 giugno 2019

Intelligenza Artificiale

Tematiche trattate:

La digitalizzazione, un processo che dura da diversi decenni e, negli ultimi 20 anni ha subito una rapida accelerazione. Con la digitalizzazione abbiamo trasformato un testo scritto, un’immagine, un suono, un documento in un formato numerico,  cioè in una sequenza di numeri interpretabile da un computer.

Tutti i dati a digitali a disposizione ci consentono quindi di fare in tempi brevi ciò che con le risorse tradizionali richiederebbe anni.

Se, per esempio, tutte le cartelle cliniche degli Italiani fossero in formato digitale, potremmo analizzare con un solo click la risposta dei pazienti ad un nuovo farmaco  o a un trattamento specifico. Questi e altri dati in quantità impressionanti “big data” sono utili in qualsiasi campo e in particolare campo medico.

Ma per analizzare milioni di dati, l’uomo impiegherebbe tempi proibitivi, anche se la singola operazione fosse, in sé, piuttosto semplice. In questo senso, ci viene incontro l’Intelligenza Artificiale che potrebbe essere la più grande rivoluzione tecnologica della storia.

Le immagini mediche da noi conosciute, ottenute dagli esami TAC, RM o PET, sono dati numerici. Essi vengono studiati da strumenti di calcolo dedicati e analizzati con l’utilizzo di tecniche avanzate, quali le metodiche di intelligenza artificiale: Radiomica. La radiomica unisce il potere di big data ed intelligenza artificiale, allo studio delle caratteristiche genetiche di ogni persona. Permette di migliorare le diagnosi e la capacità di predire lo sviluppo delle malattie, con l’obiettivo di arrivare a definire cure su misura, ovvero una “Medicina Personalizzata”. Questa nuova frontiera della medicina è definita Medicina 4.0 ed è il corrispettivo, nella pratica medica, della Quarta Rivoluzione Industriale che è caratterizzata dalla fusione di tecnologie fisiche, digitali e biologiche.

Obiettivo primario della medicina di oggi è sicuramente il settore oncologico.

Per questo, il nostro workshop, “La fisica nella clinica e nella ricerca di Oncologia medica”,  affronterà il ruolo della Fisica nella clinica e nella ricerca in tale settore.

 Il nostro impegno maggiore nell’ottimizzazione della radioterapia tradizionale, nelle tecniche avanzate e nella Adroterapia muovendoci in un sistema in cui saremo aiutati proprio dall’intelligenza artificiale. Altro tema che verrà affrontato nel workshop è: La Nanomedicina, una tecnologia che utilizza nanomateriali (materiali dell’ordine di grandezza dei nanometri meno di 0,0001 mm). Tali materiali hanno proprietà non usuali che possono essere sfruttate per modificare la cinetica di un farmaco.  L’ obiettivo è quello di agire solo sulle Cellule malate “targhet” aumentando l’efficacia, salvando le cellule sane.

Orbene, il quadro sopra accennato, ci promette davvero un cambiamento epocale.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO