Home / In evidenza  / Anziano morto per setticemia, Asp Agrigento paga 380mila euro

Anziano morto per setticemia, Asp Agrigento paga 380mila euro

Il Tribunale Civile di Agrigento, presieduto da Alfonso Pinto, ha condannato l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento a pagare 380mila euro di danni ad una famiglia di Aragona per perdita parentale, a seguito della morte di un congiunto, un anziano che nel luglio del 2013 fu ricoverato all’ospedale “San Giovanni di Dio” ad Agrigento e fu sottoposto ad un intervento per sospetta perforazione intestinale. L’uomo, operato in laparotomia esplorativa, avrebbe contratto una infezione e il 7 settembre del 2013 è morto per setticemia. I familiari sono stati assistiti dall’avvocato Vincenza Sardo.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO