Home / In evidenza  / Favara, truffe online da 9 mila euro: confermato arresto per 28enne
   

Favara, truffe online da 9 mila euro: confermato arresto per 28enne

 

Il Tribunale del Riesame di Palermo, rigettando il ricorso presentato dagli avvocati Giovanni Castronovo e Chiara Proietto, ha confermato l’arresto di Nicolò Pollicino, 28 anni di Favara, finito in manette lo scorso 15 maggio con l’accusa di essere l’autore di una serie di truffe on line per un valore complessivo di circa 9 mila euro.

Pollicino venne arrestato dai carabinieri della Tenenza di Favara, guidata dal Tenente Giovanni Casamassima, il 15 maggio scorso: l’attività di indagine, nata da una notevole escalation di truffe registrate sul web, subì una svolta quando Pollicino, convocato in caserma insieme ad altri sospettati, ricevette una telefonata dall’ennesimo cliente. I carabinieri ascoltarono tutto e chiusero il cerchio.

La presunta truffa riguarderebbe la vendita simulata di pezzi di telefonini cellulari, di pezzi di ricambi di camion e di una lussuosa imbarcazione. Proprio quest’ultima sarebbe stato l’elemento fondamentale per risalire all’autore delle truffe web.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO