Home / In evidenza  / Lillo Firetto, messa a dimora degli alberi

Lillo Firetto, messa a dimora degli alberi

“La sicurezza prima di tutto. Da oggi la piantumazione di nuovi alberi,  scelti in modo più oculato. Non è la scelta odiosa e arbitraria di un sindaco malvagio che odia gli alberi, ma l’avvio di una serie di atti contingibili e urgenti da parte di un’amministrazione, che ha valutato pro e contro della presenza estesa e diffusa di problemi causati dall’apparato radicale degli arbusti e attuato la classificazione di ogni albero a rischio cedimento. Abbiamo messo in sicurezza più aree della città e ora della Villa Bonfiglio. Oggi sono stati messi a dimora cinque alberi che abbelliranno senza creare problemi neanche in futuro. Il nostro primo dovere  è  garantire la sicurezza dei cittadini che transitano su quelle aree. Una scelta di politica ambientale che vede al centro l’incolumità e la salute pubblica. Ci saremmo risparmiati tutto questo, se solo gli amministratori nel passato non avessero autorizzato la piantumazione di alberi senza alcun criterio e senza alcuna valutazione dei rischi-benefici a breve e lungo termine”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO