Home / In evidenza  / “L’Adoc-Uil riparte ad Agrigento, mettendo al centro i diritti e le tutele dei consumatori che oggi latitano”

“L’Adoc-Uil riparte ad Agrigento, mettendo al centro i diritti e le tutele dei consumatori che oggi latitano”

“L’Adoc-Uil di Agrigento dopo una breve fase di stasi è ripartita prepotentemente – ha sottolineato il neo Presidente Provinciale Salvo Cottone – tant’è vero che del direttivo fanno parte tutti i Segretari Confederali Provinciali della Uil, proprio per rimarcare l’importanza della suddetta associazione che opererà attraverso un sistema di rete con l’organizzazione sindacale.

Oggi, tra l’altro, era presente il Presidente Regionale Luigi Ciotta che ha relazionato sulla situazione generale e sul ruolo fondamentale dell’Adoc per essere il primo front-office per i cittadini e i consumatori e per questo si sta spingendo il Parlamento regionale per esitare una normativa chiara e al servizio dei diritti dei consumatori. In primis con l’istituzione di un osservatorio dei prezzi e dei servizi che sia fondamentale per le tutele e le garanzie per chi acquista i beni di consumo.

Gli sportelli Adoc saranno presenti capillarmente sul territorio agrigentino e si occuperanno delle problematiche ancora insolute e delle anomalie agrigentine:dal costo variabile delle tariffe idriche tra comuni che hanno concesso le reti e quelli che invece gestiscono direttamente il servizio, al costo della Tari, anch’essa variabile tra comune e comune, con il vulnus che ancora la differenziata non ha portato quella razionalizzazione dei costi e delle bollette anche per la mancanza di investimenti, vedi centri e piattaforme di compostaggio; e poi ancora il problema dei trasporti urbani locali e non solo, la situazione drammatica delle strade statali, provinciali e cittadine che aumentano i tempi di percorrenza e creano disagi e pericoli per il cittadino (la città di Agrigento è piena di ordinanze di chiusura e i contenziosi per sinistri sono in netto aumento per le buche disseminate sull’asfalto).

Altrettanto centrale è il tema della sicurezza e salubrità dei prodotti al consumo e la tracciabilità e la garanzia degli stessi che sono di uso comune e quotidiano per le famiglie.

I temi della ludopatia sono seguiti dallo sportello attraverso figure professionali specializzate (psicologi e avvocati), inoltre un altro servizio essenziale a tutela del consumatore è la trasparenza sulle bollette che possono generare situazioni di confusione o abusi da parte delle aziende.

L’Adoc-Uil riparte con una totale apertura al cittadino e riceve presso i propri sportelli provinciali tutti i giorni, mentre presso la sede di Agrigento il martedì e il giovedì pomeriggio”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO