Home / In evidenza  / Agrigento e tassa di soggiorno, l’intervento di Borsellino

Agrigento e tassa di soggiorno, l’intervento di Borsellino

Ancora interventi nel merito della destinazione della tassa di soggiorno ad Agrigento dopo il caso della spesa per la riqualificazione di via Cesare Battisti. Il consigliere comunale Salvatore Borsellino afferma: “Alla luce degli interventi da parte degli operatori turistici in città, non posso esimermi nel chiedere chiarimenti all’amministrazione guidata dal Sindaco Firetto in merito all’utilizzo dei proventi derivanti dalla tassa di soggiorno. Non avendo alcun assessore con delega al turismo nella città di Agrigento, città a vocazione turistica, vorrei sapere dal sindaco come verranno utilizzati, nel prosieguo amministrativo,tali proventi: se verranno utilizzati al fine di incrementare il turismo, se i servizi ad esso connessi quali bagni pubblici, radio taxi, punti internet, bus navette, vigilanza notturna, aree camper comunali, docce pubbliche nei pressi delle nostre coste e tanto altro, verranno migliorati ed impiantati, rendendo il soggiorno dei nostri visitatori degno di una città a vocazione turistica nell’era del cambiamento e della rinascita tanto decantata da tre anni a questa parte o se verranno utilizzati per fini diversi non prettamente turistici come da regolamento nazionale e per come si sono espresse le varie categorie competenti”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO